Jiddu Krishnamurti – I condizionamenti ci ghettizzano

di - 6 febbraio 2010

krishnamurti“Ciascuno cambi se stesso per cambiare il mondo”

“Non serve dare risposte, ma spronare gli uomini alla ricerca della verità”

“Ritengo che la Verità sia una terra senza sentieri e che non si possa raggiungere attraverso nessuna via, nessuna religione, nessuna scuola. Questo è il mio punto di vista, e vi aderisco totalmente e incondizionatamente. Poiché la Verità è illimitata, incondizionata, irraggiungibile attraverso qualunque via, non può venire organizzata, e nessuna organizzazione può essere creata per condurre o costringere gli altri lungo un particolare sentiero. Se lo comprendete, vedrete che è impossibile organizzare una “fede”. La fede è qualcosa di assolutamente individuale, e non possiamo e non dobbiamo istituzionalizzarla. Se lo facciamo diventa una cosa morta, cristallizzata; diventa un credo, una setta, una religione che viene imposta ad altri”

Pubblicato da

  1. marco zennaro ( 11 maggio 2010 alle 22:00)

    Le parole di Krishnamurti hanno lasciato in me un segno così profondo che, ad un certo punto, ho pensato ci fosse sempre stato…le cose che gli ho sentito dire e che ho letto erano già cresciute con me molto prima che lo incontrassi ma lui le ha raccontate con tanta semplicità che è riuscito a spiegarmele, come le avessi sempre sapute e finalmente le comprendessi! Marco

Lascia un Commento