Canzoni anni 60 e 70 da ascoltare

di - 12 dicembre 2009

canzoni anni 70Partiamo con questo post, completissima Top cento canzoni degli anni sessanta e settanta, le canzoni anni 70 da ascoltare assolutamente.

Per alcuni di voi sara’ un tuffo nel passato, e per altri una bella dritta per scoprire pezzi storici.

Le canzoni non sono in ordine tranne le prime 20. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.


Pink Floyd, Shine on Your Crazy Diamond
…e da qui parte un’altra musica
The Doors, The End
Lui sapeva come fare poesia, più di tutti gli altri
Led Zeppelin, Stairway to Heaven,
La sua voce è la voce degli anni 70
Jimi Hendrix, Hey Joe
Perchè la sua mano sinistra dovrebbe essere patrimonio dell’unesco
John Lennon, Imagine:
è utopia
Pink Floyd, Time
è la descrizione della vita di tutti
The Door, My Eyes Have Seen You
è la seduzione
Jimi Hendrix, All Along the Watchtower
perchè è irriproducibile!
The Beatles, Hey Jude
perchè Si
The Rolling Stones, Symphaty for the Devil
perchè lo incontriamo tutti i giorni!

  • Yesterday, The Beatles: siamo tutti un pò malinconici
  • Black Sabbath, Faeries Wear Boots. LORO SONO I PADRI DI UNO DEI GENERI PIù BELLI DEL MONDO: IL METAL!
  • Hound Sog, Elvis Presley: Elvis è qui
  • Let It Be, The Beatles perchè ci vuole clemenza
  • London Calling, The Clash perchè Londra è psichedelica!
  • Pink Floyd, Comfortably Numb: è la visita di un insider ad un outsider
  • The Doors, Moonlight Drive è “on the road” di Kerouak in 5 minuti
  • Bob Dylan, Blowing in the Wind è dov’è la risposta
  • The Rolling Stones, (I Can’t Get No) Satisfaction perchè volevano di più!
  • Pink Floyd, The great Gig in the Sky. E’ una di quelle canzoni che avrei voluto scrivere io
  • Led Zeppelin, Baby I Don’t Want to Leave You è la fine di un amore
  • Bob Dylan, Knocking on Heaven’s Door perchè prima o poi ci arrivano tutti
  • Jimi Hendrix, Purple Haze… silenzio tutti!
  • (They Long To Be) Close To You, Carpenters perchè negli anni 70 c’erano anche i malinconici oltre che gli LSD addicted
  • Scorpions, Wind of Change perchè in quegli anni c’era il coraggio di ribellarsi
  • King Crimson, 21 Century Schizoyd Man perchè si avvertiva il conformismo dell’urlo di munch
  • Bruce Springsteen, Born to Run perchè cambiava l’americn dream
  • John Mayall, Room to Moon perchè c’era un finissimo blues anke in Uk
  • FreeBird, Lynyrd Skynyrd perchè amore, libertà e viaggio sono le password degli anni 70
  • Whitesnake, Somebody to Love perchè c’è la ricerca dell’anima gemella
  • Van Morrison, Gloria perchè le ragazze scappavano dalla finestra per andare dai ragazzi!
  • Bee Gees, Staying Alive PERCHE’ NASCEVANO LE DISCOTECHE!
  • Jackson 5, ABC perchè resistevalo swing
  • Yes Owner of a Lonely Heart perchè introduceva il funk rock degli anni 80
  • Bridge Over Troubled Water di Simon And Garfunkel perchè arrivava la tristezza di S&G
  • Ramones, Hey Oh Let’s Go perchè era il vero punk made in USA! e scusa se è poco!
  • Respect, Aretha Franklin perchè c’era la voce urlante delle donne! Respect!
  • God Only Knows, The Beach Boys (1966) perchè c’era la spensieratezza
  • (Sittin’ on) the Dock of the Bay, Otis Redding (1968) e c’era il sound pulito…
  • Then He Kissed Me, The Crystals (1963) perchè le ragazze sognavano
  • I’m Eighteen, Alice Cooper perchè a 18 anni sei invincibile, nonostante tutto…
  • Fortunate Son, Creedence Clearwater Revival (1969) perchè si ripudiava la guerra
  • California Dreamin’, The Mamas & The Papas (1965) perchè sono groooovy!
  • Mr. Tambourine Man, Bob Dylan (1965) perchè c’era qualcun altro oltre a Jim che faceva vera poesia
  • Suspicious Minds, Elvis Presley (1969) perchè elvis è il papà di tutti questi qua!
  • Whole Lotta Love, Led Zeppelin (1969) perchè adesso iniziamo a fare sul serio!
  • Papa’s Got a Brand New Bag, James Brown perchè brown ci si è innamorata tantissima gente
  • Crazy, Patsy Cline (1961) perchè era la dolce mamma americana
  • Sunshine of Your Love, Cream (1968) ed è amore
  • Louie Louie, The Kingsmen (1963) è troppo un classico dai! dondodon… bababab :)
  • Walk on By, Dionne Warwick (1964) perché andavano i capelli cotonati a cuoricino
  • Superstition, Stevie Wonder – ma come faceva????
  • Chuck Berry, Roll Over Beethoven perchè SI in questo momento sto ballando! ;)
  • For What it’s Worth, Buffalo Springfield perchè questo è l’inizio dell’instrumental!
  • Elthon John, Your Song perchè affiorava l’orgoglio gay
  • She Loves You, The Beatles: yeah yeah yeah!
  • Norwegian Wood (This Bird Has Flown), The Beatles perchè è sublime, seriamente.
  • Surf in the Usa, Beach Boys ed è l ‘estate californiana
  • When a Man Loves a Woman, Percy Sledge: c’è l’uomo romantico!
  • The Times They Are a-Changin’, Bob Dylan perchè te l’aspetti una canzone così da Dylan
  • Joan Baez It Ain’t Me Baby… e vissero felici e contenti
  • Hotel California, Eagles perchè lasciare l’LSD fa malissimo ma ti fa comporre da Dio!
  • Al Green, How Can You Mend A Broken Heart e mi commuovo!
  • Janis Joplin, Me and Bobby perchè una voce così non ritorna
  • Grateful Dead, Trockin’…. perchè Jerry Garcia era un grande!
  • (They Long To Be) Close To You,  Carpenters perchè negli anni 70 c’erano anche i malinconici oltre che gli LSD addicted
  • Scorpions, Wind of Change perchè in quegli anni c’era il coraggio di ribellarsi
  • King Crimson, 21 Century Schizoyd Man perchè si avvertiva il conformismo dell’urlo di munch
  • Bruce Springsteen, Born to Run perchè cambiava l’americn dream
  • John Mayall, Room to Moon perchè c’era un finissimo blues anke in Uk
  • FreeBird, Lynyrd Skynyrd perchè amore, libertà e viaggio sono le password degli anni 70
  • Whitesnake, Somebody to Love perchè c’è la ricerca dell’anima gemella
  • Van Morrison, Gloria perchè le ragazze scappavano dalla finestra per andare dai ragazzi!
  • Bee Gees, Staying Alive PERCHE’ NASCEVANO LE DISCOTECHE!
  • Jackson 5, ABC perchè resistevalo swing
  • Yes Owner of a Lonely Heart perchè introduceva il funk rock degli anni 80
  • Bridge Over Troubled Water di Simon And Garfunkel perchè arrivava la tristezza di S&G
  • Ramones, Hey Oh Let’s Go perchè era il vero punk made in USA! e scusa se è poco!
  • Respect, Aretha Franklin perchè c’era la voce urlante  delle donne! Respect!
  • God Only Knows, The Beach Boys (1966) perchè c’era la spensieratezza
  • (Sittin’ on) the Dock of the Bay, Otis Redding (1968) e c’era il sound pulito…
  • Then He Kissed Me, The Crystals (1963) perchè le ragazze sognavano
  • I’m Eighteen, Alice Cooper perchè a 18 anni sei invincibile, nonostante tutto…
  • Fortunate Son, Creedence Clearwater Revival (1969) perchè si ripudiava la guerra
  • California Dreamin’, The Mamas & The Papas (1965) perchè sono groooovy!
  • Mr. Tambourine Man, Bob Dylan (1965) perchè c’era qualcun altro oltre a Jim che faceva vera poesia
  • Suspicious Minds, Elvis Presley (1969) perchè elvis è il papà di tutti questi qua!
  • Whole Lotta Love, Led Zeppelin (1969) perchè adesso iniziamo a fare sul serio!
  • Papa’s Got a Brand New Bag, James Brown perchè brown ci si è innamorata tantissima gente
  • Crazy, Patsy Cline (1961) perchè era la dolce mamma americana
  • Sunshine of Your Love, Cream (1968) ed è amore
  • Louie Louie, The Kingsmen (1963) è troppo un classico dai! dondodon… bababab :)
  • Walk on By, Dionne Warwick (1964) perché andavano i capelli cotonati a cuoricino
  • Superstition, Stevie Wonder – ma come faceva????
  • Chuck Berry, Roll Over Beethoven perchè SI in questo momento sto ballando! ;)
  • For What it’s Worth, Buffalo Springfield perchè questo è l’inizio dell’instrumental!
  • Elthon John, Your Song perchè affiorava l’orgoglio gay
  • She Loves You, The Beatles: yeah yeah yeah!
  • Norwegian Wood (This Bird Has Flown), The Beatles perchè è sublime, seriamente.
  • Surf in the Usa, Beach Boys ed è l ‘estate californiana
  • When a Man Loves a Woman, Percy Sledge: c’è l’uomo romantico!
  • The Times They Are a-Changin’, Bob Dylan perchè te l’aspetti una canzone così da Dylan
  • Joan Baez It Ain’t Me Baby… e vissero felici e contenti
  • Hotel California, Eagles perchè lasciare l’LSD fa malissimo ma ti fa comporre da Dio!
  • Al Green, How Can You Mend A Broken Heart e mi commuovo!
  • Janis Joplin, Me and Bobby perchè una voce così non ritorna
  • Grateful Dead, Trockin’…. perchè Jerry Garcia era un grande!

Questa era una playlist delle canzoni più belle e significative degli anni ’60-’70. La musica che ha rappresentato la spinta decisiva ai movimenti di contestazione giovanili di quegli anni. La grinta delle canzoni dei Beatles e dei Rolling Stones, la poesia nei testi dei Pink Floyd e la voce intensa e sensuale di Jim Morrison, accompagnate dalla bella voce di Janis Joplin o Robert Plant, hanno costituito il più recente ed intenso sconvolgimento culturale che l’Occidente abbia conosciuto. Non era solo la musica a cambiare le sue regole, non era solo il flower-power, il desiderio di rivendicazione, pace e libertà: parliamo della voglia di rompere gli schemi, della contestazione violenta e rabbiosa verso le figure genitoriali, verso la patria potestas, verso l’arruolamento nell’esercito; il più semplice desiderio di togliere le bende dagli occhi e di cambiare il mondo con le proprie mani.Onore a te, Dio ROCK!

Pubblicato da

  1. Federica Maria Mauro ( 15 maggio 2009 alle 17:33)

    chiedo venia!soprattutto per i queen…fondamentali.mi sono sfuggiti,un lapsus più grave di quello di wind of change,un erroruccettino dai..

  2. Ma sono 65 o è un problema del mio browser?

  3. Come together… right now… over me! Bellissime canzoni. Io avrei messo anche Pinball Wizard, The Who e qualcosa dei Jefferson Airplane.
    Complimenti al quintetto che ha saputo riunire le più belle canzoni italiane! Nel blu dipindo di blu era ed è ancora fantastica.

  4. Tra le mille classifiche personali che si trovano navigando, questa è la migliore, e perciò mi sono sentito in dovere,con molto piacere, di lasciare un commento (cosa che non faccio mai a nessuno)!
    Anche se non ti conosco mi permetto di darti del tu e ti voglio far notare che tra tutti i vari gruppi e cantanti che hai elencato,perdonami, ma hai tralasciato sprattutto lui…David Bowie.
    In realtà mancano anche i Queen…ma te ne sei già accorta.
    Comunque ancora complimenti

  5. Giovanni Graziano Manca ( 3 agosto 2009 alle 11:53)

    Ciao Fed, complimenti!
    La lista contiene canzoni veramente significative e rappresenta in linea di massima il panorama musicale di quegli anni.
    Se mi è permesso segnalare qualche piccola lacuna (inevitabile, peraltro, in questo genere di operazioni) direi che mancano i Jefferson Airplane, i Grateful Dead, i Velvet Underground, CSN&Y e la musica italiana, ma si sa, nella compilazione di classifiche giocano molto anche i gusti.
    Baci, abbracci e una buona estate!

  6. Giovanni Graziano Manca ( 3 agosto 2009 alle 11:57)

    Eeehmmm, pardon, i Grateful ci sono…
    Ciaoooo!!!!

  7. Complimenti davvero Federica! Non so quanto tempo ci hai speso ma ne è valsa la pena sicuramente. La playlist è stupenda, ma io ci avrei aggiunto anche “My Generation”- the Who (1965)….perché avrei tanto voluto farne parte… Rispondendo (in ritardo ma non importa) a Lorenza che spera che i teen ager di oggi capiscano con questa playlist cos’è la musica: tranquilli che non tutti i cervelli under 20 sono stati rapiti da mtv…per fortuna… E ve lo dice una diciassettenne innamorata di quella musica che i suoi compagni di classe considerano “vecchiume” e nostalgica di quegli anni così irripetibili per il rock (e non solo)e che purtroppo non ha mai vissuto….

  8. ciao fede..è una buona classifica! a mio parere pero’ mancano alcuni brani fondamentali for your love degli iardbyrds,lady jane degli stones,i kinks,small faces,patty smith,baby blue cantata da joan baez…brian auger e julie driscoll con save my, mamas & papas e e sonny and cher..basta altrimenti diventa una classifica dei 500 migliori ciao a presto

  9. federica ,se un giorno decidi di allungare la lista ..ti consiglierei gli uriah heep con gipsy e lady in black ed i jthro tull con aqualong e locomotive breath nonchè i black sabbat paranoid.i t.rex get it on.e molte altre ciao

  10. ma è stato invertito l’ordine di tutto l’articolo!!

  11. Ciao mi sono imbattuto per caso in questa lista di canzoni che dovrebbero essere sentite. Onestamente non trovo la tua lista completa per la mancanza di gruppi e cantanti che meriterebbero almeno una canzone ma che non leggo nella lista. In ordine sparso avrei messo una o più canzoni (questo è soggettivo) di: Blondie, Diana Ross, AC/DC, Suicide, Kraftwerk, Talking Heads, Patti Smith, T Rex, Frank Zappa, Temptations, Joy Division, Van Halen, Velvet Underground, Who, Stooges, Iggy Pop (solista), Lou Reed (solista), David Bowie e parecchi altri. Mi permetto di dire che forse sei stata un po frettolosa ma apprezzo parecchio chi ha la pazienza di compilare una lista, anche quella della spesa.

    PS: la canzone dei Ramones a cui ti riferisci non si chiama “Hey Ho let’s go” ma Blizkrieg Bop
    PPS: la canzone dei Beach Boys a cui ti riferisci non si chiama “Surf in the USA” ma Surfin’ Usa

  12. fmm, anche se te lo scrivo dopo così tanto tempo, è un post bellissimo e dal quale ho attinto moltissimo!

  13. trovo che gloria dei doors sia migliore della gloria di van morrison….molto migliore

  14. Ho notato che ci sono alcune ripetizioni.
    Il fatto che trovo grave è che non siano presenti gli America.
    Ma stiamo scherzando?
    * Horse with no name
    * Ventura Highway
    * Tina Man
    Vedete di correggere immediatamente quest’assenza.
    Mica possono esistere solo gli analoghi Eagles.

  15. a Mario rescigno:”Vedete di correggere immediatamente quest’assenza.”
    questa è una classifica che ho stilato in base ai miei gusti, il tuo tono perentorio non mi pare appropriato.

  16. Innanzitutto vorrei scusarmi se ho dato l’impressione di essere perentorio.
    Non era mia intenzione.
    Però trovo un’incoerenza di fondo preferire gli Eagles agli America.
    La filosofia musicale è molto prossima.
    Passi per “Tin Man” e “Ventura Highway” ( bisogna conoscere bene gli America ), ma la semplice “Horse with no name” non può sparire così.

  17. Un’altra “grave” assenza: “Raindrops keep fallin’ on my head”.
    Colonna sonora di “Butch Cassidy & Sundance Kid”, scritta dall’infinito maestro Burt Bacharach.
    La scena di questo brano vede Paul Newman che sperimenta la diavoleria di nuova invenzione simile al cavallo … una bicicletta.
    Ovviamente, portando sulla canna una magica Katharine Ross.
    Spettatore Robert Redford.

  18. Paul Newman as Butch Cassidy
    Robert Redford The Sundance Kid
    Katharine Ross as Etta Place

  19. Questo è un “Genesis” più di classe che non si può non conoscere, negli anni ’70.
    http://www.youtube.com/watch?v=SD5engyVXe0

  20. http://www.youtube.com/watch?v=PtzgBJ13vro&feature=list_related&playnext=1&list=MLGxdCwVVULXeL-2nmBQSnmlPFVyMPnm1O

    Questa è la versione di “The Carpet Crawlers”, successiva a Peter Gabriel.
    Sinceramente la preferisco a quella originale perchè Peter mi ha sempre trasmesso molta angoscia.
    Probabilmente io preferisco la voce di Collins perchè ho conosciuto i Genesis a partire da “Wind & Wuthering”, il secondo disco senza Peter, del lontano 1976.

  21. Just want to say your article is as amazing.
    The clarity in your post is just nice and i can assume you are an expert on this subject.
    Well with your permission allow me to grab your RSS feed to keep
    updated with forthcoming post. Thanks a million and please continue the rewarding work.

Lascia un Commento