Paesaggi del Brasile: in diretta da Bahia

di - 13 luglio 2009

dsc00170Spiagge incontaminate, di sabbia finissima, accarezzate dalle onde dell’oceano ed immerse in un ambiente naturale dominato dall’esotica vegetazione tropicale.

Questo scenario idilliaco, quasi paradisiaco, non è il frutto di un sogno né dell’abile descrizione di un vecchio antenato ma è anzi qualcosa di concreto, a tratti inimmaginabile, che prende forma e si tramuta in realtà agli occhi del visitatore. Chi ha avuto il privilegio di assistere di persona ad un simile spettacolo conserva nel suo animo un’istantanea ricca di contrasti forti e colori vividissimi, di emozioni intense e di pace assoluta. Le palme che si stagliano sulla costa regalano un’immagine simile a quella immortalata nella cartolina appesa in bacheca; ma al viaggiatore, inerme di fronte ad esse, colpiscono per l’armonica disposizione, incastonate tra di loro come nel più intrigante dei puzzle. All’uomo che sembra violare l’intimità di questo angolo nascosto non resta che fermarsi, sedersi adagio per non disturbare ed aspettare con stupore che il sole tramonti all’orizzonte, come un lampo rosso di passione che squarcia il terso cielo. Con l’arrivo della notte, l’intruso, appagato da una così affascinante visione, si dilegua lentamente, con la consapevolezza di aver scoperto un tesoro prezioso, d’inestimabile valore, che nessuno gli potrà mai rubare. Per assimilare tale esperienza, al viaggiatore è concesso sedersi su una fragile sedia di plastica, volgendo lo sguardo verso l’oceano, e sorseggiare senza alcuna fretta una caipirinha, in grado di soddisfare, con il suo dissetante sapore tropicale, il desiderio di rinfrescarsi. L’atmosfera si scalda con i suoni dolci della musica e con le persone di ogni età che iniziano a ballare al solo sentire i ritmi coinvolgenti della tradizione afro-brasiliana.

Non è un luogo inesistente o da favola quello descritto ma null’altro che il quotidiano rituale a cui assiste lo straniero, tra il divertito e lo stupito, che abbandona il più classico degli itinerari turistici per vivere secondo il vero spirito di un abitante, quella parte di Brasile chiamata Bahia.
.

Pubblicato da

  1. condivido il tuo imperativo..pertanto benvenuto su dillinger!

  2. Porto nel cuore il Pelourinho, per non parlare di Arrajal da Juda..
    impossibile dimenticare il Brasile!

  3. Grazie per il benvenuto!
    La Bahia è qualcosa di magico e di unico che non si scorda. Ho trascorso lì due delle vacanze più belle, quindi sono un po’ di parte.

  4. Paola Carbone ( 13 luglio 2009 alle 22:15)

    L’America del Sud mi ha sempre affascinata. quando ero più piccola mi perdevo tra le immagini dei depliant che di volta in volta mi divertivo a prendere dalle agenzie mentre i miei provvedevano al planning deòòa vacanza fatto a misura sulle esigenze delle loro piccole! Dopo questo post accresce la mia curiosità di voler vivere quetso paradiso!
    Mi piace molto questa sezione Viaggi, se non altro, mentre sei costretta in piena sessione a stare lontana da questi paesaggi incantevoli, puoi per lo meno ossigenarti la vista, con delle foto spettacolari!
    :)

  5. il brasile e un paese piu bello del mondo e fantastico ja di sono andata 5 vole e pensa che sono italiana e non mi piace l italia se podevo abilidavo in berasile!beradi a quelli brasiliani e viva il brasile

Lascia un Commento